West Nile Virus: aggiornamento 22.9.2017

Misure di prevenzione della trasmissione dell'infezione WNV. Segnalata la provincia del Medio Campidano, Corinzia e alcuni distretti in Romania. In Toscana c'è il test NAT che evita la sospensione

22 settembre 2017

I donatori e le donatrici toscane verranno sottoposti al test NAT qualora abbiano soggiornato nelle province nelle quali è stata segnalata la positività al West Nile Virus dal Centro Nazionale Sangue e non dovranno osservare il perido previsto di esclusione temporanea dalla donazione di 28 giorni se hanno soggiornato anche solo per una notte nelle aree interessate.

Fuori dai confini nazionali, per  Canada e gli USA,  si applica il criterio della sospensione di 28 giorni per tutto l’anno.

Ricordiamo ai donatori Avis che il test NAT non modifica in alcun modo le normali procedure di donazione.

Province segnalate: Reggio Emilia, Rovigo, Venezia, Brescia, Cremona, Padova, Verona, Ferrara, Oristano, Argolide e Arcadia (Grecia), Distretto Centrale (Israele), Tamil Nadu (India), Mantova, Pavia, Novara, Milano, Piacenza, Grad Beograd (Serbia), Braila (Romania), Lodi, Giurgiu/Olt/Sibiu (Romania), Juzno - Banatski (Serbia), Hajdù - Bihar/ Pest (Ungheria), Wiener Umland Nordtail/Sudtail (Distretti Bassa Austria), Galati/Vrancea (Romania), Treviso, Borsod - Abaùj - Zemplen, Fejèr, Jàsz Najkun Snolzok, Komàrom- Esztergom (Ungheria), distretti di Bucarest, Buzau, Constanta, Ialomita, Ilfov (Romania), Mostviertel - Eisenwurzen (Austria), Backa settentrionale (Serbia), Livorno, Vicenza, Burgenland (Austria), distretti di Teleorman e Hunedoara (Romania), Distretto Settentrionale (Israele), distretto di Podunavski (Serbia), Grosseto, Viterbo, Distretto di Heves (Ungheria), Distretto di Tel Aviv (Israele), Vercelli, Medio Campidano, Corinzia (Grecia) e distretti di Bacau, Dambovita e Prahova (Romania)

 


 

Galleria immagini