In chiusura la 38^ assemblea regionale di Avis Toscana: eletto il Consiglio

La mattinata ha visto la partecipazione e l’intervento del Sindaco di Campi Bisenzio, Adriano Chini e dell’Assessore alla salute della Regione Toscana, Enrico Rossi.

18 aprile 2009

Campi Bisenzio, 18.4.2009 –  In chiusura la 38^ assemblea regionale di Avis Toscana. La mattinata ha visto la partecipazione e l’intervento del Sindaco di Campi Bisenzio, Adriano Chini e dell’Assessore alla salute della Regione Toscana, Enrico Rossi.

 Entrambi hanno sottolineato il grande valore sociale e civile dell’attività svolta dall’ Avis. L’Assessore Rossi ha voluto calorosamente complimentarsi con tutti i delegati presenti per gli ottimi risultati conseguiti nel 2008 sia in termini di donazioni sia in termini di nuovi donatori, soprattutto tra le donne, i giovani e i migranti. Resta – ha affermato – l’obiettivo dell’autosufficienza del plasma. In Toscana il fabbisogno è coperto circa al 65%. Nell’arco di 2 anni occorre raggiungere il 100%. L’intervento è stato occasione anche per ritornare sulla notizia pubblicata sul Tirreno di venerdì scorso sui contagi di 15 persone toscane a seguito dell’ assunzione di plasmaderivati infetti, prodotti dalle multinazionali farmaceutiche estere che prelevavano plasma non sicuro a pagamento. L’episodio riportato è servito per ribadire quanto il sistema trasfusionale regionale sia sicuro e come in Italia la scelta di prelevare sangue e plasma da donatori volontari e non remunerati sia un elemento di sicurezza in più, che si aggiunge ai controlli medici e di laboratorio.

L’Assessore ha concluso riconfermando come la scelta della Regione Toscana di mantenere i presidi trasfusionali in tutti gli ospedali, ha consentito una presenza capillare del volontariato del sangue su tutto il territorio regionale. E proprio la presenza sul territorio delle varie forze sociali, deve incoraggiare l’amministrazione comunale a interloquire con esso. Questo il nucleo dell’intervento del Sindaco Chini. A Campi, infatti, il 15 % della popolazione proviene da altre parti del mondo e “l’amministrazione – ha concluso il Sindaco - deve interloquire con tutti e costruire includendo, soprattutto con l’associazionismo che contribuisce a migliorare le politiche di governo di un territorio”.

I lavori della 38^ assemblea si sono conclusi con l’elezione del nuovo Consiglio Direttivo che resterà in carica per i prossimi 4 anni. Quando si insedierà nelle prossime settimane, verrà nominato il nuovo Presidente. I Consiglieri Eletti Sono: Federico Alberto, Del Becaro Renato, Fabbri Paolo, Grazzini Luca, Innocenti Luciano, Dominici Mario, Pucci Giorgio, Bianchi Andrea, Mangoni Fabio, Lessi Luciano, Colombo Walter, Belfiore Giovanni, Vicerdini Franco, Riccucci Volga, Bartoli Isadora, Gabiccini Silvana, Buffoni Roberto, Guerrini Luigi, Agnolucci Adelmo, Marignani Daniele, Mengoni Luciano, Ginanneschi Ilaria, Prestia Riccardo, Catani Carla, Parrini Gregorio, Campagnano Alessandra, Ferroni Enrico, Balloni Alessandro, Conte Luigi, Firenze Claudia, Mancini Marco, Garzi Giuseppe, Bellucci Riccardo, Fineschi Mario, Franchi Luciano, Oddo Luigi, Sestini Carlo, Omoboni Paolo E Mancini Isa.