“Cuore di robot” la presentazione ad Arezzo

Il cartone animato degli alunni dell’Istituto Comprensivo Statale IV Novembre di Arezzo

21 maggio 2019

Si terrà giovedì 23 maggio alle ore 17.30 presso la Scuola Sante Tani al Gattolino la proiezione di “Un viaggio a colori” il cartone animato realizzato dai ragazzi dell’Istituto Comprensivo Statale IV Novembre di Arezzo che hanno partecipato a Cartoon School, il percorso didattico organizzato da Avis Regionale Toscana in collaborazione con l’Associazione Culturale Koete, Rotary distretto 2071, Rotary Club Arezzo e Avis Arezzo.

Frutto di una serie di incontri formativi e laboratoriali, “Cuore di robot” è un vero e proprio cartone animato realizzato dagli alunni delle classi 1° E e 3° A della secondaria di primo grado che, di volta in volta, hanno ricoperto il ruolo di sceneggiatore, disegnatore, musicista, doppiatore, rumorista o animatore, acquisendo in questo modo oggettive competenze e conoscenze di un linguaggio a loro così familiare come quello dell'animazione.

Ma oltre ad essere espressione della loro creatività “Cuore di robot” è veicolo di importanti messaggi con valenza etico-sociale: la presenza di Rotary e Avis ha infatti permesso di sviluppare i temi legati alla donazione e  alla collaborazione, oltre all’approfondimento degli aspetti negativi dell’avidità.

In un lontano futuro la città di Krait è dominata dallo spietato Dottor Zic, uno scienziato con l'ambizione di diventare il padrone del mondo. A Krait gli abitanti possono vivere soltanto grazie all'argento liquido, ma il Dottor Zic ne fa salire continuamente il prezzo. Il suo scopo è accalappiarsi tutti gli strumenti elettronici per costruire con i vari pezzi un unico, grande automa con cui potrà finalmente realizzare il suo sogno. In città vive una famiglia molto povera che per racimolare i soldi necessari ad acquistare l’argento liquido decide di vendere una robottina dotata di intelligenza artificiale e sembianze umane della loro piccola figlia. Il Dottor Zic utilizza il cuore e gli occhi della robottina per finire il suo mega robot. Ma questo “trapianto” cambierà radicalmente gli eventi della storia.

“Koete, nata nel 2013, è costituita da alcuni tra i più importanti artisti nazionali del mondo dei fumetti e dei cartoons: doppiatori, disegnatori, musicisti, registi e animatori che prestano il loro solidale contributo alle nostre molteplici attività di promozione sociale e culturale” spiega Francesco Santioli, Presidente dell’Associazione “il valore aggiunto di questo nostro progetto è proprio quello di mettere i ragazzi a contatto con chi vive di animazione e riesce a trasferire al tempo stesse competenze e passione”.

Il presidente di Avis Toscana, Adelmo Agnolucci sottolinea che “Avis Cartoon School è un progetto che Avis porta avanti da diverse edizioni e che ha permesso ai ragazzi di elaborare una storia di solidarietà, ma al contempo di acquisire competenze e capacità di lavorare in gruppo. Per Avis è stato il tentativo di incontrare i più giovani su un terreno e con dei linguaggi a loro più congeniali, ma anche un mezzo per impegnarli sul tema della solidarietà.”

“AVIS è sempre presente nel mondo della scuola, e ha sempre lavorato per diffondere nei giovani la cultura del dono volontario, periodico, anonimo e gratuito, non solo di sangue” prosegue Antonio Guida presidente Avis Arezzo “Il progetto ha preso corpo nella sua capillarità territoriale grazie al prezioso e incondizionato contributo dei Rotary Club dell’Area Aretina e al Distretto Rotary 2071. Gli alunni hanno avuto come insegnanti, nei loro istituti, gli animatori, disegnatori, musicisti e sceneggiatori dei loro cartoni animati preferiti. Proprio di quelli più noti che seguono ogni giorno. Si sono ritrovati, in poche settimane, a diventare autori e realizzatori dei loro cartoni e non solo spettatori passivi, fino a produrre in proprio, e per intero, un cortometraggio d’animazione. Abbiamo voluto cogliere questa preziosa opportunità per trasmettere alle nuove generazioni i nostri valori attraverso il linguaggio immediato e universale dell’ animazione. Siamo certi di aver regalato agli studenti un’esperienza piacevole e costruttiva, che si porteranno dietro per tutta la vita”.

“Il progetto Cartoon School   ha permesso al Rotary Club Arezzo di avvicinare il mondo dei giovani e sensibilizzarli alla solidarietà” ha dichiarato Mario Becucci, presidente di Rotary Club Arezzo “L’ideale del servire, l’amicizia il valore della donazione sono principi sui quali è stato fondato il Rotary e noi abbiamo voluto coinvolgere i giovani in questa avventura. Siate di ispirazione per il futuro di un modo di pace e solidarietà.  Grazie ai ragazzi dell’I.C. IV Novembre e agli insegnanti per l’impegno e la professionalità dimostrata. Ringraziamenti vanno alla Associazione Culturale  Koete  per il loro instancabile lavoro e supporto e Avis Arezzo per loro  contributo”.

Galleria immagini