“Cuori all’unisono”

Il cartone animato interamente creato, disegnato, doppiato e musicato dagli alunni dell’ISIS Sismondi-Pacinotti di Pescia

04 giugno 2019

“Cuori all’unisono”

Il cartone animato interamente creato, disegnato, doppiato e musicato dagli alunni dell’ISIS Sismondi-Pacinotti di Pescia all’interno del progetto didattico Cartoon School* organizzato da Avis Regionale Toscana in collaborazione con l’Associazione Culturale Koete, Avis Pistoia, Avis Pescia, Avis Altopascio e la Città di Pescia.

Si terrà lunedì 3 giugno alle ore 21.00 presso il cinema Splendor in Piazza Matteotti la proiezione di “Cuori all’unisono” il cartone animato realizzato dai ragazzi dell’ISIS Sismondi-Pacinotti di Pescia, che hanno partecipato a Cartoon School*, il percorso didattico realizzato da Avis Regionale Toscana, in collaborazione con l’Associazione Culturale Koete, Avis Pistoia, Avis Pescia, Avis Altopascio e la Città di Pescia e con il contributo della Regione Toscana e del Ministero del Lavoro e delle Politiche sociali.

Frutto di una serie di incontri formativi e laboratoriali, “Cuori all’unisono” è un vero e proprio cartone animato realizzato dai ragazzi della 4ACP (indirizzo grafico), 3AL, 3BL e 2AL (liceo artistico) che, di volta in volta, hanno ricoperto il ruolo di sceneggiatore, disegnatore, musicista, doppiatore, rumorista o animatore, acquisendo in questo modo oggettive competenze e conoscenze di un linguaggio a loro così familiare come quello dell'animazione.

Ma oltre ad essere espressione della loro creatività “Cuori all’unisono” è veicolo di importanti messaggi con valenza etico-sociale: la presenza di Avis ha infatti permesso di sviluppare i temi legati alla donazione e alla collaborazione.

“Cuori all’unisono” racconta la storia di Irene una sirena che, dopo aver fatto arrestare due malviventi di una grande industria transoceanica che lavora senza i necessari dispositivi di tutela ambientale, decide per difendersi da eventuali ritorsioni, di lasciare il mare e coronare il suo sogno: vivere sulla Terra e frequentare la scuola.

Una volta trasformata in donna raggiunge la terraferma, recupera alcuni abiti e nasconde le cicatrici delle branchie sotto una sciarpa a fiori. Da oggi il suo nome sarà Irene Smeraldo,  come il colore dei suoi capelli. A scuola incontra Michele, un ragazzo carino con i capelli rossi come la barriera corallina, e subito diventano amici. Sfortunatamente il cuore di Michele non funziona come dovrebbe.

Gli altri compagni di scuola non sono però così accoglienti e la prendono in giro per il suo aspetto e per il caratteristico odore di pesce che emana. Quello che potrebbe sembrare un semplice scherzo ha un drammatico epilogo che metterà a rischio l’amicizia tra Irene e Michele.

“Koete, nata nel 2013, è costituita da alcuni tra i più importanti artisti nazionali del mondo dei fumetti e dei cartoons: doppiatori, disegnatori, musicisti, registi e animatori che prestano il loro solidale contributo alle nostre molteplici attività di promozione sociale e culturale” spiega Francesco Santioli, Presidente dell’Associazione “il valore aggiunto di questo nostro progetto è proprio quello di mettere i ragazzi a contatto con chi vive di animazione e riesce a trasferire al tempo stesse competenze e passione”.

Il Presidente di Avis Toscana, Adelmo Agnolucci sottolinea che “Avis Cartoon School è un progetto che Avis porta avanti da diverse edizioni e che ha permesso ai ragazzi di elaborare una storia di solidarietà, ma al contempo di acquisire competenze e capacità di lavorare in gruppo. Per Avis è stato il tentativo di incontrare i più giovani su un terreno e con dei linguaggi a loro più congeniali, ma anche un mezzo per impegnarli sul tema della solidarietà.”

La Professoressa Eva Creati, Referente di Educazione alla Salute dell’ISIS Sismondi-Pacinotti ha voluto inviare “un grazie sincero a tutti i partecipanti. In primis i ragazzi che hanno lasciato un pezzettino di loro in “Cuori all’unisono”, all’Associazione Koete che con grande professionalità ha motivato e supportato i nostri adolescenti e ad Avis per aver sponsorizzato questa iniziativa che lascerà traccia in tutti noi”.

Galleria immagini