I valori della rete di Avis Toscana. Tra identità, comunicazione, trasparenza

Novembre denso di eventi per il mondo Avis Toscana

07 novembre 2019

C’è un filo rosso che unisce i valori di Avis, la costruzione dell’identità associativa e lo sviluppo di strategie di comunicazione efficaci per promuovere la donazione del sangue e del plasma. A questi temi sono dedicati due appuntamenti di rilievo che il mondo Avis ha in programma a novembre: il primo è la Conferenza d’Organizzazione Regionale di sabato 16 e il secondo è l’omologa Conferenza Nazionale che si svolgerà a Milano il fine settimana successivo e vedrà la partecipazione attiva di Avis Toscana. 

Il titolo della Conferenza Regionale -che aprirà i lavori il 16 novembre alle 10 al Teatro del Popolo di Castelfiorentino- è “I valori della Rete: Avis Toscana tra identità, comunicazione, trasparenza, sistema sangue e plasma”. 

“Una riflessione che è sempre aperta nel mondo Avis -commenta il presidente regionale Adelmo Agnolucci-. La promozione delle pratiche di dono è al centro del nostro essere associazione ed è cruciale sapere leggere il contesto che cambia per rispondere in modo efficace alle sfide. La Conferenza d’Organizzazione è il momento in cui si definiscono le politiche regionali comuni e apre alla programmazione delle attività dell’anno successivo”. 

Nel corso della Conferenza d’Organizzazione, Avis Toscana condividerà con 96 rappresentanti associativi partecipanti i dati del Report Sociale 2018 che racconta in pillole le attività delle 185 sedi presenti sul territorio toscano: oltre a quella regionale, 5 provinciali, 17 zonali equiparate alle provinciali, 2 intercomunali, 158 comunali e 2 di base. Nel 2018 Avis ha promosso nell’intero territorio regionale 110.489 donazioni totali, 80.897 di sangue intero, 26.227 di plasma e 3.365 in multicomponent. Conta su 73.264 soci e nel 2018 ha registrato 6.901 nuovi associati (54% uomini e 46% donne).

“Il mondo di Avis Toscana sta crescendo anno dopo anno -commenta Agnolucci- e non sono solo i numeri a raccontarlo, ma anche la grande vivacità delle Avis locali che riescono a coinvolgere le comunità in un continuo processo di costruzione della cultura della donazione. La stessa vivacità che esprimono i giovani di Avis Toscana: il loro 7° Forum che si è svolto a Massa Marittima il 19 e 20 ottobre è stato un prezioso momento di crescita e di costruzione di strategie comunicative in particolare per la promozione della donazione del plasma. In mezzo a queste sfide camminiamo insieme al Sistema Regionale che vede il mondo associativo come alleato fondamentale per il raggiungimento degli obiettivi”.

Alla Conferenza d’Organizzazione interverranno il presidente Agnolucci, la filosofa Maura Gancitano, la consulente comunicazione di Avis Nazionale Elena Sodini, il giornalista ed esperto di terzo settore Giulio Sensi e Alice Simonetti di Avis Nazionale, rappresentante nella FIODS. Ci sarà spazio anche per i Giovani di Avis Toscana che presenteranno i risultati del Forum di Massa Marittima. Su questi temi i referenti di Avis Toscana si confronteranno a livello nazionale il fine settimana successivo a Milano, con approfondimenti sulle strategie di comunicazione e sulle modalità corrette di relazione efficace con gli interlocutori associativi e istituzionali ad ogni livello, nonché sul corretto utilizzo degli strumenti social. Durante la conferenza di Milano verrà presentato e discusso il Manuale dell’immagine coordinata di Avis. Per seguire le attività di Avis Toscana, oltre al sito in costante aggiornamento che ospita anche tutti gli approfondimenti, sono attivi la pagina facebook e il profilo instagram. Questo il link per iscriversi alla newsletter di Avis Toscana.

Galleria immagini