#StorieDiAvisToscana | Le salviette disinfettanti di Avis per stare vicini alla comunità

L'iniziativa del gruppo Giovani di AVIS Carrara sta riscuotendo sorpresa e simpatia

19 maggio 2020

Una sorpresa piena di senso, per stare vicini alla comunità e promuovere comportamenti sani e corretti in coerenza con la missione e la natura di AVIS. Hanno iniziato a farla a Carrara i giovani di AVIS lunedì 18 maggio: muniti di tutti i dispositivi di protezione personale del caso, hanno avviato la consegna (che proseguiranno nei prossimi giorni) gratuita delle salviette disinfettanti, personalizzate con i loghi e con i contatti di AVIS Carrara ai commercianti della zona.

L'iniziativa è stata pensata per fare sensibilizzazione sul territorio, anche in questo momento di emergenza dove non è stato possibile rimanere a stretto contatto con la cittadinanza. AVIS Carrara è sempre attiva sul territorio con molti progetti, l'ultimo in ordine di tempo era stato il dono di bustine di zucchero personalizzate a bar, ristoranti, pasticcerie e stabilimenti balneari.

"È stata bella la reazione dei commercianti -racconta uno dei giovani volontari, Mattia- che hanno molto apprezzato il nostro regalo. In questo momento difficile abbiamo cercato di aiutare nel nostro piccolo la ripartenza della nostra città". Un'operazione fatta con una "divisa" particolare: la maglietta rossa del Fil Rouge di AVIS che doveva scandire tutti gli eventi dello speciale 2020. "Come Gruppo Giovani -racconta un'altra giovane volontaria, Aurora- abbiamo scelto di indossare le magliette della campagna nazionale Fil Rouge. Anche se il progetto è rimandato al 2021, il messaggio che abbiamo voluto trasmettere è che cerchiamo di essere sempre vicini e disponibili agli altri, come un filo rosso che unisce tutti nei momenti difficili".

Galleria immagini