Carenza emazie, chiamata a raccolta di Avis Toscana

Appello di Agnolucci ad intensificare la chiamata per i gruppi 0 positivi e negativi, A e B negativi

22 maggio 2020

A seguito della situazione di carenza di emazie dei gruppi 0 positivi e negativi, A e B negativi in tutto il territorio regionale, il presidente di Avis Regionale Toscana Adelmo Agnolucci ha scritto una lettera a tutte e sedi Avis per invitare a favorire la raccolta di quei gruppi. Ecco il testo della lettera:


Gentilissimi,

negli ultimi giorni gli esiti del monitoraggio relativo all’andamento regionale della produzione e del consumo delle unità di globuli rossi mostrano un significativo aumento dei consumi, correlato alla ripresa delle ordinarie attività di cura ospedaliere e delle attività chirurgiche.

Allo stesso tempo, come avevamo previsto,  il Centro Regionale Sangue (attraverso il Meteo del sangue) segnala una situazione di carenza di emazie dei gruppi 0 positivi e negativi, A e B negativi in tutto il territorio regionale.

E’ necessario pertanto favorire la raccolta di questi gruppi, sia presso i Servizi Trasfusionali che presso le Unità di Raccolta, attraverso prenotazione e accurata programmazione delle attività di chiamata dei donatori e di donazione di sangue e plasma, secondo le necessità prioritarie.

Vi invito perciò ad intensificare la chiamata dei donatori, per mantenere costanti le donazioni e assicurare anche nelle prossime settimane la necessaria continuità delle terapie trasfusionali, e prevenire situazioni di emergenza che possono  pregiudicare il normale svolgimento delle attività sanitarie ad esse connesse.

Ringraziandovi per la vostra preziosa collaborazione, un cordiale saluto

Il Presidente

Adelmo Agnolucci

Galleria immagini