Il plasma dei guariti salva la vita: nuovo appello ai donatori usciti dal Covid 19

Ecco chi e come può donare il proprio plasma nei servizi trasfusionali della Toscana

29 ottobre 2020

La donazione di plasma dei guariti dal Covid 19 può essere una cura per i malati. La Regione Toscana, capofila dello studio nazionale Tsunami per l'utilizzo a scopo tarapeutico del plasma iperimmune, rinnova l'appello ai toscani a donarlo. Per contrastare la seconda ondata di contagi è necessario anche incrementare le scorte di plasma iperimmune a disposizione degli ospedali. 

Il presidente di Avis Regionale Toscana Adelmo Agnolucci ha rilanciato con una lettera congiunta insieme al direttore del Centro Regionale Sangue Simona Carli inviata ai presidenti delle Avis della Toscana l'invito e l'appello anche ai donatori abituali di sangue guariti a donare plasma. L'appello è stato ripreso e rilanciato anche dal nuovo Presidente della Regione Toscana Eugenio Giani

In tale plasma è presente un elevato livello di anticorpi specifici utili a neutralizzare il virus e a ridurre la carica virale attraverso l'immunizzazione passiva e gli anticorpi sono presenti nel sangue di soggetti che hanno contratto il Covid 19 in forma grave e sono guariti oppure che hanno manifestato la malattia con sintomi lievi o anche in modo asintomatico. L'utilizzo precoce del plasma iperimmune ha già dimostrato di avere un ruolo importante nella riduzione del rischio di trasferimento in terapia intensiva, migliorando la sopravvivenza e la durata della degenza dei pazienti affetti da Covid 19.

Non è consentita la donazione di plasma per uso clinico a donne che abbiano avuto gravidanze portate o termine o meno (si ricorda che questa limitazione vale solo per la trasfusione ad uso clinico, mentre chi ha avuto gravidanze può donare per la trasformazione di farmaci plasmaderivati).

Tramite la consueta procedura della plasmaferesi possono donare il plasma iperimmune:

- soggetti sintomatici con tampone positivo che siano stati in isolamento per 10 giorni di cui almeno 3 senza sintomi con successivo tampone negativo

- soggetti asintomatici con test sierologico positivo IgG e successivo tampone negativo

Chi si trova in queste condizioni è invitato a prendere contatto direttamente con il proprio servizio trasfusionale di riferimento per concordare e programmare una donazione di plasma. L'elenco dei servizi trasfusionali della Toscana è consultabile a questo link. Per ulteriori informazioni è possibile contattare il Centro Regionale Sangue (crs@regione.toscana.it o allo 055/4385860 dalle 9 alle 13 e dalle 15 alle 17).

Allegati disponibili

Galleria immagini