Accorciare le distanze per lasciare accesa la solidarietà, il messaggio di Natale di AVIS Nazionale

Una serie di immagini che veicolano il messaggio della solidarietà e della speranza

07 dicembre 2020

Una serie di immagini che veicolino il messaggio della solidarietà e della speranza, nonostante un periodo ancora estremamente delicato come quello che stiamo vivendo. È quello che ha scelto AVIS Nazionale per lanciare la campagna di Natale, un appuntamento che inevitabilmente sarà vissuto in maniera particolare.

“Accorciamo le distanze”“Restiamo accesi” e “Siamo un unico Fil Rouge”, questi i claim che AVIS Nazionale ha scelto per cartolinemanifesti e locandine per spiegare che, pur dovendo restare distanti a causa del virus, è possibile esprimere la nostra vicinanza a chi vogliamo bene attraverso alcuni gesti tanto piccoli, quanto semplici e generosi come scambiarsi un regalo o allestire le luci e gli addobbi dell’albero. Perché regalare gioia e speranza a tante persone è possibile, esattamente come quello che quotidianamente oltre un milione e 300mila donatori fanno donando il sangue.

«Questo Natale sarà molto diverso rispetto a quello che ciascuno di noi avrebbe desiderato – ha spiegato il presidente di AVIS Nazionale, Gianpietro Briola – ma tutto ciò non deve farci dimenticare i sentimenti di solidarietà e vicinanza che da sempre caratterizzano questo giorno e l’impegno della nostra associazione. Ognuno, in un anno così complicato, avrebbe voluto abbracciare i propri cari e sentire di nuovo quei sentimenti tipici di quella che, da sempre, è la festa della famiglia e degli affetti più cari. AVIS vuole essere, seppur virtualmente, vicina ai propri donatori e alle loro famiglie, ecco perché abbiamo voluto mandare il messaggio secondo cui accorciare le distanze è possibile continuando a garantire il dono più importante da trovare sotto l’albero: la donazione di sangue».

 

Galleria immagini