Aggiornamento delle misure per la riammissione alla donazione dopo la guarigione da Covid

E' possibile essere riammessi dopo 14 giorni dalla completa risoluzione dei sintomi oppure con tampone negativo

26 gennaio 2021

Nuovo aggiornamento delle misure di sicurezza anti-Covid-19 per donatori di sangue e plasma. Le novità sono contenute in una circolare del 25 gennaio del Centro Nazionale Sangue.

In considerazione delle evidenze scientifiche e delle indicazioni dell’European Centre for Disease Prevention and Control (ECDC), il Centro Nazionale Sangue ha comunicato che i soggetti con diagnosi confermata di infezione da SARS-CoV-2, che abbiano ottemperato alle vigenti disposizioni per il termine dell’isolamento domiciliare e conseguente rientro in comunità, ai fini della donazione di sangue ed emocomponenti possono essere accettati:

– se sono trascorsi almeno 14 giorni dalla completa risoluzione dei sintomi (fatta eccezione per ageusia/disgeusia e anosmia che possono perdurare per diverso tempo dopo la guarigione);

– oppure in presenza di un test molecolare negativo.

Avis Regionale Toscana a breve aggiornerà la Scheda di Sintesi delle Linee di indirizzo nazionali per la sicurezza della donazione e la trasmetterà alle sedi Avis della Toscana. 

 

Galleria immagini