Yara Gattavecchi vive ancora nell'impegno del gruppo AIDO di Montepulciano

Intitolata alla ragazza scomparsa due mesi fa la sede locale dell'associazione

28 settembre 2021

E' stata una semplice cerimonia quella che si è svolta nella sala del Consiglio Comunale di Montepulciano domenica 26 settembre per intitolare il Gruppo AIDO di Montepulciano a Yara Gattavecchi, la giovane poliziana venuta tragicamente a mancare due mesi fa. In quella circostanza così dolorosa, i genitori ebbero comunque la forza d’animo per dare l’assenso alla donazione degli organi della figlia.

Oggi erano presenti i genitori, alcuni familiari e amici di Yara, rappresentanti di tutte le associazioni regionali di donatori di organi, sangue e midollo osseo, e nell’occasione il sindaco Michele Angiolini ha consegnato a Ivo Cortonesi, presidente e co-fondatore del Gruppo AIDO di Montepulciano, ora intitolato a Yara Gattavecchi, una targa celebrativa dei quarant’anni di attività nella sensibilizzazione alla donazione di organi. A sua volta, l’AIDO di Montepulciano ha voluto donare una targa commemorativa alla famiglia Gattavecchi per ringraziarla della sua azione così meritoria e dall’alto valore civico.

Durante la cerimonia è stata anche letta una lettera molto commovente inviata dall’ex presidente dell’Aido Umberto Biagi che ha saputo bene esprimere i sensi di gratitudine che ognuno di noi cittadini deve alle famiglie che, malgrado certi momenti di grande dolore, hanno il pensiero rivolto alla vita degli altri. A testimonianza ulteriore dell’importanza dell’evento di oggi, in questi giorni Ivo Cortonesi ha anche ricevuto dall’Ufficio della Presidenza della Repubblica una telefonata di encomio per la famiglia di Yara e per l’AIDO di Montepulciano

Oltre a rimanere per sempre nel ricordo di chi l’ha conosciuta e amata, e in quelle persone che grazie al gesto dei suoi genitori sono potuti rinascere a nuova vita, ora Yara continua a vivere anche nel nome di questa importante associazione poliziana: il Gruppo AIDO “Yara Gattavecchi”.  Alla cerimonia era presente anche la presidente di Avis Regionale Toscana Claudia Firenze per testimoniare la vicinanza e la gratitudine di Avis.

Galleria immagini